Azienda Agricola Villa Ilangi - Malmantile, Firenze

Azienda Agricola Villa Ilangi - Malmantile, Firenze

La passione, la volontà, il credo di una famiglia, nel rispetto della cultura contadina, con l’attenzione alla salvaguardia del territorio, ma con l’occhio attento all’innovazione e al futuro.

Tutto comincia da nonno Guido Romei e nonna Concetta, il primo, sposato con nonna Margherita, entrambi mezzadri, venivano dal Mugello, arrivarono intorno al 1936 in Casignano alla Fattoria Bellavista, dove Guido ha campato con gli ulivi lui e i suoi sette figli fino a sposarli (a quei tempi un chilo d’olio costava quanto un chilo di ciccia).

Nonna Concetta invece con il marito Nicola Cotellessa ex carabiniere, ma di famiglia contadina, emigrati dall’Abruzzo, arrivarono in Focognano nel dicembre del 1945 e qui si fermarono acquistando un podere. Grazie alle doti di buona commerciante di Concetta e a quelle di coltivatore/allevatore di Nicola la coppia mosse i primi passi verso il cammino di un’intera famiglia e di quelle che ne seguirono. Successivamente Concetta e Nicola si trasferirono a Vingone sempre coltivando prodotti per la tavola, allevando vitelli e commercializzando gli stessi, mentre i figli Bernardo e il mi’ babbo Cammillo iniziarono l’attività di macellai (beccai).

Ed ora vi racconto un po’ i’che ha fatto i mi babbo: in gioventù ha corso da ciclista fino alla categoria dei dilettanti incrociando negli allenamenti anche il mitico Bartali, ma la sua strada era quella della ciccia; da garzone di bottega col passare degli anni ha avuto l’onore di fregiarsi con il riconoscimento dei colleghi fiorentini del titolo di “Mastro Beccaio”. Grande esperto del bestiame vivo nonché allevatore, ha insegnato a me e ai miei fratelli questo mestiere in maniera lungimirante avendo come credo il rispetto del cliente.

Camillo insieme alla mia mamma Giuseppina ha comprato nel 1977 un podere già proprietà degli Antinori fin dal XV secolo, dove col passare degli anni fino ad oggi io sono cresciuto, ho costruito la mia famiglia insieme a mia moglie Margherita, da cui sono nati Lorenzo e Francesco. Oggi loro stanno raccogliendo il testimone per proseguire il cammino di quella che oggi è L’azienda Agricola Villa Ilangi, dividendosi i compiti, chi orientato allo sviluppo commerciale dei prodotti, chi alla gestione della azienda agricola.

Con l’arrivo di Sara compagna di Lorenzo, abbiamo arricchito la qualità dell’accoglienza, lei in sinergia con Margherita si dedica alla gestione dell’agriturismo e del ristorante.